Formazione Preposto edile alla sicurezza

120,00

Il corso è destinato ai Responsabili di funzione, servizio, area o settore, ai capireparto, capisquadra, capisala, capiturno, capocantieri etc., e più in generale a tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.

COD: 002 Categoria:

Descrizione

La for­ma­zio­ne com­pren­de:

  • Valu­ta­zio­ne dei rischi del­l’a­zien­da, con par­ti­co­la­re rife­ri­men­to al con­te­sto in cui il pre­po­sto ope­ra;
  • Indi­vi­dua­zio­ne del­le misu­re tec­ni­che, orga­niz­za­ti­ve e pro­ce­du­ra­li di pre­ven­zio­ne e pro­te­zio­ne;
  • Moda­li­tà di eser­ci­zio del­la fun­zio­ne di con­trol­lo del­l’os­ser­van­za da par­te dei lavo­ra­to­ri del­le dispo­si­zio­ni di leg­ge e azien­da­li in mate­ria di salu­te e sicu­rez­za sul lavo­ro, e di uso dei mez­zi di pro­te­zio­ne col­let­ti­vi e indi­vi­dua­li mes­si a loro dispo­si­zio­ne;
  • Prin­ci­pa­li sog­get­ti del siste­ma di pre­ven­zio­ne azien­da­le;
  • Rela­zio­ne tra i vari sog­get­ti inter­ni ed ester­ni del siste­ma di pre­ven­zio­ne;
  • Defi­ni­zio­ne ed indi­vi­dua­zio­ne dei fat­to­ri di rischio;
  • Inci­den­ti e infor­tu­ni man­ca­ti;
  • Tec­ni­che di comu­ni­ca­zio­ne e sen­si­bi­liz­za­zio­ne dei lavo­ra­to­ri;
  • Valu­ta­zio­ne dei rischi del­l’a­zien­da, con par­ti­co­la­re rife­ri­men­to al con­te­sto in cui il pre­po­sto ope­ra;
  • Indi­vi­dua­zio­ne misu­re tec­ni­che, orga­niz­za­ti­ve e pro­ce­du­ra­li di pre­ven­zio­ne e pro­te­zio­ne;
  • moda­li­tà di eser­ci­zio del­la fun­zio­ne di con­trol­lo del­l’os­ser­van­za da par­te dei lavo­ra­to­ri del­le dispo­si­zio­ni di leg­ge e azien­da­li in mate­ria di salu­te e sicu­rez­za sul lavo­ro, e di uso dei mez­zi di pro­te­zio­ne col­let­ti­vi e indi­vi­dua­li mes­si a loro dispo­si­zio­ne.

Il cor­so è inte­gra­ti­vo del cor­so base per la for­ma­zio­ne sul­la sicu­rez­za pre­vi­sta per i lavo­ra­to­ri, in con­for­mi­tà all’Ac­cor­do Sta­to Regio­ni del 21/12/2012.